Madrigale privato

R. Rampinelli: Rosa ultima (2010)

R. Rampinelli: Rosa ultima (2010)

 

[…] è ancora
tua vita, sangue tuo nelle mie vene.

— E. Montale

 

Sospiroso immelanconito amore –
ci fu il tempo di un voto,
cuor-di-smeriglio, a strapiombo sull’acqua
informe scura (ed erano i giorni
l’ore ceneri di futuro), non lo sai, forse.

Non era quel giuramento di bava
e mercurio alla burrasca allora
un fiammifero, se ora
sul tuo petto poso – i tuoi occhi
nocciola, dove annuvola

ancestrale dea malinconia – e
ascolto un tuo scosceso
battito, risuonandoti un cuore
di fauno (mai così tetra San
Marco, come stasera) a un canto: «Edelweiss»

(dolcissimamente interdetto
fatto – smarritosi il sangue in un panico
breve).

 

 

Vito Santoliquido
23.5.14
Licenza Creative Commons

Annunci