Stellante cielo

S. Lécuyer: Bain d'etoiles (2013)

S. Lécuyer: Bain d’etoiles (2013)

 

E si va sotto al cielo congelato
cielo stellante a specchio.
Le vertebre crescono rami, il sacco
buio annoda le ciglia alla luna:
se dislaga tu tremi e il sangue
è calce. Auroreggia in fondo una luce
(è un barbaglio, quasi un arpeggio palpebra…),
rotea su te fiorisce
vitreo globo gigante:
l’erba la lana tutto l’impasto
vagante di tenebra tenera e il mare
grigioperla-turchese
torri di cumulonembi. E poi la più
dolce paura: nell’infinità
sei tenue fotone lucente.

 

 

Vito Santoliquido
11.8.13
Licenza Creative Commons

Annunci